Video

FUMO

un cortometraggio di Andrea Rebuzzi

Massimo è un meccanico capace, rigoroso ma soprattutto onesto. Proprio la sua onestà lo porta a guadagnare il giusto e non quanto sua moglie Agata vorrebbe . Ingolfato dalle pressioni della consorte e succube della propria integrità un giorno incontra Carlo, un uomo che sembra dargli i giusti consigli per non mandare in fumo la sua vita.

Quando mi è stata raccontata la storia vera di un meccanico onesto e rigoroso, disposto anche a rinunciare a dei guadagni facili approfittando della completa ignoranza dei clienti per aderire alle proprie convinzioni e/o manie, sono rimasto irrimediabilmente affascinato per l’inevitabile convivenza di aspetti comici e drammatici nello stesso personaggio. Cosa può spingere un uomo, il nostro MASSIMO, ad applicare così rigorosamente dei precetti che la sua mente gli impone finanche a portarlo al rischio di fallimento? Un’educazione troppo rigorosa? Un’eccessiva necessità di controllo che sfocia nell’inevitabile fallimento del controllo stesso? E ancora, quanto influisce questa condotta nella relazione con sua moglie AGATA, la cui naturale conflittualità viene costantemente alimentata dalle condizioni che la coppia si trova a vivere, nonché dalle richieste e dalle aspirazioni più o meno legittime di lei?

In questo quadro già complesso si inserisce il personaggio di CARLO, un amico inaspettato che dispensa consigli di vita ad un Massimo che ne appare bisognoso e quasi assetato. Ma, ammessa e non concessa la validità di tali consigli, come verranno questi recepiti da un uomo che tende ad estremizzare ogni convinzione come Massimo? E siamo poi sicuri che sia veramente Massimo la persona da salvare e non forse Agata? C’è veramente qualcuno da salvare? Con queste domande ho cercato di fare i conti, avendo di fronte a me un “triangolo drammatico” in cui scena dopo scena i personaggi si scambiano i ruoli di vittima, persecutore e salvatore, nella convinzione che sottolinearne gli aspetti più comici non nasconda ma piuttosto evidenzi le complessità dei personaggi stessi. Gli attori hanno dato il loro enorme contributo, facendo loro queste personalità e spesso tirando fuori dei lati inaspettati dei personaggi che avevamo creato. La cura della scenografia, della fotografia e dei costumi hanno fatto il resto. Ho cercato di mettere tutto insieme per poi mandarlo definitivamente in FUMO.

Prodotto da MARCO FAIS

Cast ALESSANDRO D’AMBROSI, ELODIE SERRA, VINCENZO CRIVELLO e GIOVANNI NASTA

Soggetto di ANDREA REBUZZI e DEMETRIO SACCO

Sceneggiatura di DEMETRIO SACCO

Direttore della Fotografia STEFANO TRIA

Montaggio PIETRO MORANA

Musiche originali ANTONIO LEARDI

Scenografia GIAMBATTISTA DELFINO

Costumi ALESSANDRO FUSCO

Suono EMILIANO LOCATELLI

Montaggio Suono e Mix MATTEO AIATA, CRISTINA CASCONE, GIANLUCA CHIOSSI, SIMONE CHIOSSI

Organizzatore MICHELE SINI

Aiuto Regia SILVIA VASCELLARI

Una Produzione ROBLE FACTORY in collaborazione con WRONG CHILD

Distribuito da PREMIERE FILM

Genere DRAMEDY

Anno di produzione 2022

Durata 14’ 29’’

Contattaci

Siamo a tua disposizione per rispondere alle tue domande.

Presto il consenso al trattamento dei dati inseriti nel modulo e dichiaro di aver letto e accettato la Privacy Policy di questo sito.